Napoli, 24 febbraio 2017

“La UIL e la UIL FPL Campania difenderanno sempre la legalità e l’etica del lavoro”,  è quanto affermano  Giovanni Sgambati e Vincenzo Martone, segretari generali di UIL e UIL FPL Campania, “per questo di fronte ai fatti accaduti al Loreto Mare si costituiranno parte civile nei processi a carico di “persone” che con il loro comportamento infangano ed offendono un’intera categoria fatta di lavoratrici e lavoratori che quotidianamente , con professionalità, serietà ed abnegazione, e spesso nonostante le condizioni disagiate, prestano la propria opera negli ospedali di frontiera, come il Loreto Mare, dove troppe volte sono i soprusi e gli abusi del territorio circostante a dettare le regole”. 

La UIL e la UIL FPL della Campania hanno pieno fiducia nell’operato della Magistratura e delle Forze dell’Ordine, ma allo stesso tempo si augurano che vicende del genere, inaudite e inaccettabili, non alimentino quei pregiudizi già troppo diffusi e malevoli nei confronti di una categoria, come quello dei lavoratori del pubblico impiego, troppo spesso attaccata ed offesa, composta per lo più da lavoratrici e lavoratori che hanno un alto senso del dovere negli ospedali, nelle scuole, negli uffici pubblici. 

lavoratori del pubblico impiego, troppo spesso attaccata ed offesa, composta per lo più da lavoratrici e lavoratori che hanno un alto senso del dovere negli ospedali, nelle scuole, negli uffici pubblici.  

 

RSS

Copyright © 2013. All Rights Reserved By Shadow Computer.