La tutela e il rispetto dell’ambiente, le sfide e gli obiettivi della transizione energetica sono stati questi gli argomenti del dibattito di questa mattina, presso il liceo ginnasio G.B. Vico di Napoli, in occasione della terza proiezione del cineforum dei giovani per i diritti e per la legalità promosso dalla Uil , la Uil Scuola e le Aps Uniti e Adoc di Napoli e Campania

victoria

La tutela e il rispetto dell’ambiente, le sfide e gli obiettivi della transizione energetica sono stati questi gli argomenti del dibattito di questa mattina, presso il liceo ginnasio G.B. Vico di Napoli, in occasione della terza proiezione del cineforum dei giovani per i diritti e per la legalità promosso dalla Uil , la Uil Scuola e le Aps Uniti e Adoc di Napoli e Campania

6 Maggio 2024

Un dibattito a più voci, con Giovanni Sgambati, segretario generale della UIL Campania, Camilla Iovino, segretaria regionale UIL Campania, Fulvio Buonavitacola, vice presidente della Regione Campania, la dirigente del Liceo, Clotilde Paisio, i rappresentanti di Legambiente Campania, Angelo Buonomo e Sara Fontana. Un confronto vivo dove le studentesse e gli studenti insieme ai volontari del Servizio civile hanno fatto domande e condiviso riflessioni.

Giovanni Sgambati ha messo al centro l‘importanza delle nuove sfide della transizione energetica e delle nuove opportunità occupazionali che essa può generare specie per le nuove generazioni. Così come ha sottolineato l’attenzione della UIL su tematiche legate all’ambiente e quanto sia importante coniugare riconversione, sfida energetica, tutela del territorio e salute e sicurezza dei lavoratori.

Il vice presidente della Regione, Fulvio Buonavitacola, partendo dalla vecchia crisi dei rifiuti, passando per la famigerata terra dei fuochi, ha messo al centro le azioni messe in campo dalla Regione per stabilizzare il ciclo dei rifiuti, le operazioni di smaltimento ancora in atto delle ecoballe di Giugliano. Così come si è soffermato sul progetto Bagnoli e l’importanza della bonifica e della salvaguardia dei nostri territori. Un impegno costante per vedere ripristinata “la reputazione” della Campania oltre che dei suoi prodotti di qualità ed eccellenza.

Legambiente invece, con Angelo Buonomo e Sara Fontana, ha delineato i percorsi e le tante attività diffuse sul territorio di sensibilizzazione sui temi della tutela ambientale ma anche dell’importanza della partecipazione e della consapevolezza delle nuove generazioni, così come ha sottolineato l’importanza delle energie rinnovabili, delle comunità energetiche e dei primati raggiunti in questa direzione dalla Campania.

Non sono mancati gli interventi di Imma D’Aquino, vice presidente Adoc, sulla consapevolezza e la responsabilità dei consumatori nelle scelte quotidiane da fare per rispettare e tutelare l’ambiente e quello della segretaria regionale della UIL Scuola, Lucia Di Gioia che, nel suo intervento, ha messo al centro l’importanza della scuola nell’ educare, informare e formare gli studenti al rispetto e all’amore verso l’ambiente e la terra sulla quale viviamo.

Altri articoli

UIL SCUOLA RUA – A NAPOLI,GLI STATI GENERALI DELL’ALTA FORMAZIONE L’INTERVENTO DI PIERPAOLO BOMBARDIERI SEGRETARIO GENERALE DELLA UIL NAZIONALE

“Si pensa spesso che il sindacato si occupi e si debba occupare solo degli aumenti contrattuali, ma la nostra organizzazione…

Read Story

IN RICORDO DI ANNALISA DURANTE- UIL CAMPANIA: “OGGI GIORNATA DI SPERANZA E DI RISCATTO PER NAPOLI E PER I TANTI GIOVANI CHE CREDONO NELLA LEGALITA’ E NELLA GIUSTIZIA”

“Avrebbe avuto 34 anni oggi Annalisa Durante se venti anni fa degli assassini non l’avessero strappata a questa vita nel…

Read Story

CONSULTA IMMIGRATI DEL COMUNE DI NAPOLI: LA UIL CAMPANIA AUGURA BUONA STRADA A FATOU DIAKO RIELETTA PRESIDENTE

“Congratulazioni e buona strada a Fatou Diako eletta nuovamente presidente della Consulta degli immigrati del Comune di Napoli, la sua…

Read Story