IL GOVERNO NON RINNOVA LA DECONTRIBUZIONE AL SUD- SGAMBATI: SCELTA SCELLERATA DEL GOVERNO CHE CONDANNA IL SUD AL DECLINO E ALL’IMPOVERIMENTO OCCUPAZIONALE

victoria

IL GOVERNO NON RINNOVA LA DECONTRIBUZIONE AL SUD- SGAMBATI: SCELTA SCELLERATA DEL GOVERNO CHE CONDANNA IL SUD AL DECLINO E ALL’IMPOVERIMENTO OCCUPAZIONALE

3 Maggio 2024

“Negando la decontribuzione al Sud questo governo condanna le regioni meridionali al declino e ad un impoverimento occupazionale” così Giovanni Sgambati, segretario generale della UIL di Napoli e Campania. “Non confermare la decontribuzione, inoltre, metta a rischio il rinnovo e la conferma dei contratti già in essere oltre a disincentivare fortemente le imprese a nuove assunzioni, sottolinea Sgambati. “Il Sud continua ad essere solo e tristemente strumentalizzato nella propaganda politica, questo governo annuncia di volere sostenere le regioni meridionali, di voler affrontare le diseguaglianze, ma nei fatti affossa il Sud. La stessa Zes “accentrata” va in questa direzione, rallentando di fatto gli investimenti al Sud mentre dall’altro lato il governo si impegna con decreti attuativi per le Zone di Logistica Semplificata del Nord, afferma Sgambati. “È un governo che sostiene la parte del nostro Paese che sta meglio, la più ricca, ignorando le esigenze del Mezzogiorno.”

“Come UIL non possiamo stare a guardare, non possiamo accettarlo. Ci faremo sentire anche su questo perché le ragioni del Mezzogiorno sono al centro delle nostre azioni.”

Altri articoli

1 Dicembre: sciopero generale di Uil e Cgil contro la manovra di governo

Adesso contateci!!! Lavoratrici, lavoratori, giovani, pensionate, pensionati, cittadine, cittadini scioperano e dicono basta!!! Basta ad un governo che non ascolta,…

Read Story

Orfani di femminicidio, il dibattito della UIL Campania: “Non lasciamo soli i figli orfani e le famiglie delle vittime di femminicidio”

“L’unica cosa che accomuna, seppure dolorosamente, tutte le donne oggi è la violenza. Per questo abbiamo aperto il dibattito non…

Read Story

La UIL Campania continua le sue assemblee coi lavoratori delle categorie dei territori in attesa della manifestazione di CGIL CISL e UIL del 20 maggio a Napoli

“La nostra mobilitazione comincia dai luoghi di lavoro, attraverso l’incontro ed il dialogo con le nostre lavoratrici e lavoratori, l’assemblea…

Read Story