Manovra: Uil in piazza a Napoli, poi l’incontro in Prefettura Sgambati: “Testo con limiti e progetto autonomia penalizza Sud”

victoria

Manovra: Uil in piazza a Napoli, poi l’incontro in Prefettura Sgambati: “Testo con limiti e progetto autonomia penalizza Sud”

15 Dicembre 2022

Più di mille persone, lavoratrici, lavoratori di diverse categorie provenienti da tutte le province della regione, insieme a giovani precari, ai pensionati, hanno preso parte al presidio di protesta promosso dalla Uil Campania in piazza del Plebiscito a Napoli “per cambiare la manovra e renderla più equa per i lavoratori, i pensionati e le famiglie”. Il segretario generale della Uil Campania e Napoli, Giovanni Sgambati, con la sua segreteria, ha incontrato il vice prefetto aggiunto Dario Annunziata al quale ha riferito le ragioni della protesta, le istanze del mondo del lavoro e delle famiglie colpite duramente dalla pandemia prima e dalla guerra poi. Il vice prefetto aggiunto ha accolto il documento con l’impegno di consegnarlo al Ministero degli Interni. Sgambati ha ribadito “i limiti” della manovra e dell’autonomia differenziata che di fatto penalizza il Sud, specie nei settori e nei servizi fondamentali come scuola e sanità”. Il segretario generale della Uil Campania ha richiamato l’importanza dell’unità e della coesione delle forze del lavoro. “Solo così – ha affermato – si possono raggiungere i risultati”.

Altri articoli

NAPOLI PRIDE PARK A PALAZZO FUGA- LA UIL CAMPANIA: “ELIMINARE LE DISCRIMINAZIONI COME AZIONE QUOTIDIANA È L’OBIETTIVO DELLA UIL CHE HA SCELTO DI ESSERE IL SINDACATO DELLE PERSONE”

Con il panel su lavoro e diversity management, in cui si sono confrontate associazioni LGBT+, sindacati, istituzioni e imprenditoria, si…

Read Story

MANDIAMO IL PRECARIATO IN PENSIONE: L’INTERVENTO DI GIOVANNI SGAMBATI SEGRETARIO GENERALE DELLA UIL CAMPANIA

“La precarietà spesso e volentieri diventa lavoro sommerso nelle regioni meridionali, dove le lavoratrici, i lavoratori non hanno salari adeguati,…

Read Story